Armonizzare le tematiche ancestrali

 

    
E’ tanto importante oggi diventare consapevoli che in ogni momento possiamo dare un contributo molto, molto importante che può modificare le sorti dell’Umanità. 
                                                          

Nella cultura orientale il concetto di Aura è molto antico.
Le nuove scoperte nell’ambito della fisica quantistica hanno permesso anche al mondo occidentale di dimostrare l’esistenza  del campo energetico intorno al corpo fisico.  
Questo campo in realtà  è caratterizzato da diversi “corpi sottili” sintonizzati su differenti frequenze vibrazionali.
Nello stato di salute prevalgono le alte frequenze, mentre la malattia è la manifestazione nel corpo fisico di ciò che è in disarmonia e con basse frequenze nel campo energetico.  
                
Il primo passo per poter arrivare alla nostra profonda Guarigione è riconoscere che i ruoli che abbiamo recitato nei drammi dell’Umanità, nel palcoscenico delle molte vite dell’Anima, sono i ruoli che continuiamo ancora a replicare oggi, sono i ruoli che l'Anima ci porta a rivivere affinchè possiamo comprendere tutto ciò che ci appartiene oltre i limiti spazio/temporali..
Solo così potremo vivere profondamente il nostro Grazie per l’ESPERIENZA che abbiamo vissuto  nella Materia per imparare...

Tutti possiamo ricevere un  lavoro mirato nell’ambito della Medicina della Luce, che ogni giorno prevede la scelta di numerosi rimedi e frequenze che vanno determinati in modo specifico  perché legati al movimento vibrazionale del campo della Terra, oggi sempre più rapido e a ciò che va ancora armonizzato nella nostra memoria ancestrale.                         
                                                            
 Ogni trauma, sappiamo ormai, ha una sua frequenza.  
Possiamo oggi accogliere le frequenze che lo caratterizzano e riarmonizzarle, attraverso un lavoro mirato che può anche prevedere la nostra attivazione in un  lavoro specifico, quando segnalato.  

Tutto ciò che si è manifestato e si manifesta ancora oggi nei drammi che l'Umanità ancora vive, è espressione di un bisogno molto profondo, il bisogno dell’Anima.


Tutti i traumi o gli stati emotivi dolorosi vissuti per diverso tempo, o ripetuti, creano un vero e proprio sconvolgimento che altera lo stato di salute prima nel campo energetico e successivamente nel corpo fisico.
 Come molte malattie sono trasmissibili attraverso il DNA, così lo squilibrio nel corpo emotivo dei nostri antenati predispone il nostro campo energetico a sintonizzarsi su particolari frequenze vibrazionali. Ereditiamo quindi non solo tutti i tratti fisici, ma anche una vera e propria  memoria ancestrale, responsabile di tutto ciò che attraiamo e viviamo  nella nostra vita.
Nei momenti in cui siamo più stressati e vulnerabili, entriamo in risonanza con lo stato emotivo di chi ci ha preceduto, possiamo persino vivere eventi già manifestatisi nelle generazioni precedenti, oppure  si evidenziano sintomi a livello fisico.
Ogni malattia è espressione di un trauma nel nostro campo energetico e nella nostra memoria ancestrale.

 Possiamo armonizzare ciò che ereditiamo nello squilibrio  attraverso la  Medicina della luce, un metodo  che permette di “correggere” le basse frequenze, riportandole ad uno stato ottimale.
Quando il nostro campo energetico si riarmonizza sulle alte frequenze possiamo vivere nella nostra vita     Amore, Gioia, Armonia, Salute, Prosperità e Abbondanza





Tutti 
possiamo essere in sintonia con il progetto della nostra Anima
Tutti possiamo  riconoscere e guarire il carico emozionale che ancora oggi appesantisce la nostra vita.
Tutti possiamo portare Luce nel nostro albero genealogico

Tutti i rimedi omeopatici e le essenze floreali sono archetipi vibrazionali, cioè campi di energia ad alta frequenza  che  mantengono inalterato nel tempo il proprio messaggio. 
Possiamo paragonare il loro movimento a quello di un diapason:  la nota LA ha una frequenza di 440 vibrazioni al secondo. Questa caratteristica permette ai musicisti di “accordare” i loro   strumenti avendo un parametro di riferimento universale nel tempo e nello spazio.

Quando ci ammaliamo siamo come strumenti scordati: abbiamo bisogno di ritrovare l’armonia persa.
La malattia si manifesta prima nei corpi sottili e successivamente nel corpo fisico.
I corpi sottili sono in realtà campi vibrazionali che, nello stato di disarmonia, hanno perso il proprio movimento armonioso, sintonizzandosi per lo più sulle  basse frequenze.
Entrando in risonanza con il  rimedio omeopatico adatto, i nostri corpi sottili possono ritrovare il giusto movimento armonico che porterà il messaggio di guarigione nel corpo fisico.
In questo modo la guarigione non è soppressione di un sintomo, come purtroppo avviene quando assumiamo farmaci, ma un ritrovare l’originaria memoria di ciò che siamo stati nella condizione di salute.
In realtà ogni malattia, così come ogni evento intenso che possiamo vivere a livello emozionale, è già “visibile” nel nostro campo energetico.

Quando nasciamo ereditiamo una vera e propria mappa ancestrale, cioè siamo predisposti ad entrare in  risonanza  
con quelle frequenze vibrazionali che abbiamo ereditato dai nostri antenati. Ogni sintomo è legato ad uno specifico trauma vissuto da chi ci ha preceduto.
Per es. tutti i problemi mestruali o i vari disturbi che si manifestano a livello genitale sono legati alla memoria energetica di un abuso subito, così come la facilità ad avere incidenti nella vita è in relazione al trauma di qualcuno che nella nostra linea ancestrale è morto appunto in un incidente.

Possiamo “curare” la predisposizione a manifestare ogni tipo di sintomo o di problema attraverso la Medicina della luce, che non necessita l’assunzione fisica del  rimedio, ma solo l’entrare in risonanza con lo stesso.
Attraverso un’adeguata lettura di ciò che ci appartiene nella disarmonia e di ciò  che ha caratterizzato la vita dei nostri genitori, o dei nostri nonni, sia come sintomi fisici, ma anche come esperienze di vita, possiamo comprendere quali campi vibrazionali vanno riarmonizzati. 
Riarmonizzare i campi vibrazionali ereditati nello squilibrio, necessita un criterio preciso e assolutamente individuale, che viene stabilito nello spazio privato della terapia.



Per informazioni contattatemi :

mail: marina.traversi@gmail.com
cell. anche messaggio whatsApp  3203758431











Commenti

Post popolari in questo blog

Contatti

Vivere il DONO

Il lavoro vibrazionale per la Terra

Siamo tutti collegati

Sintonizzarci nel nuovo

Nella Luce tutto è solo Amore.

Le nostre scelte sono fondamentali per il futuro che oggi stiamo creando..

La nuova Umanità

La risonanza

Ritroviamoci nella nostra vera Essenza