Oltre il nostro ego...


Noi siamo Divini quando siamo nelle frequenze più elevate, quando siamo Uno in Dio,e nella Consapevolezza dell’Uno che siamo è tanto importante oggi che ognuno di noi possa riconoscere in se stesso tutta l’Umanità come Famiglia di Anime nel medesimo processo evolutivo nell’Espansione verso la Luce.
La nostra nuova Consapevolezza può permetterci di comprendere quei bisogni così profondamente legati alla nostra Evoluzione spirituale collettiva, nell’Intenzione di aprirci al Risveglio che accompagnerà la nascita della nostra nuova Umanità.                                                                   
E’in questa nuova Consapevolezza che possiamo accogliere la possibilità di  trasformare le nostre riflessioni che agiscono solo nel piano mentale, in un vero lavoro vibrazionale rivolto innanzitutto a noi stessi, ma anche a tutti coloro che “sentiranno” il cambiamento vibrazionale in noi e nell’Espansione del Campo oltre noi.
Quando finalmente ci sentiamo “degni” di riconoscere il Divino in noi, possiamo permetterci di aprirci all’espansione dell’AMORE, comprendendo che c’è un Amore infinito che da sempre è in noi. 

Scopriremo allora di essere Uno nela Fonte di questo Amore  e potremo continuare ad amare ogni altro noi nei suoi/nostri limiti, nella consapevolezza che solo attraverso l’Esperienza che ci è necessaria possiamo percorrere la  strada che ci porta a superare i confini dell’ego




E' tanto importante trasformare in noi tutte le emozioni che ancora ci affliggono. E' tanto importante per noi, per i nostri antenati che attraverso noi possono riconoscersi nella Luce, per tutte le Anime legate a noi e per tutti sulla Terra.  

Quando la materia abbraccia lo Spirito e cogliamo i primi segnali della nostra guarigione,  riconosciamo i ruoli che abbiamo recitato nei drammi dell’Umanità, nel palcoscenico delle molte vite dell’Anima, diventiamo capaci di riconoscere tutto ciò che continuiamo a replicare nei ruoli che abbiamo condiviso e sentiamo profondamente il nostro 

Grazie per l’ESPERIENZA che viviamo nella Materia per imparare

Nel libero arbitrio possiamo scegliere di nutrire il Buio o la Luce.


Oggi possiamo comprendere che l’Anima ha a disposizione molte vite per vivere l’ESPERIENZA e che noi non possiamo giudicare o interagire con ciò che ogni essere vive nella sua vita, poiché tutto ciò che viviamo serve per imparare.

Il lavoro vibrazionale è ciò che può permetterci di vivere in questa una nuova energia ogni nostra preghiera.

Nella materia ogni Esperienza è “occasione” per sintonizzarci nello Spirito.
Tutto ciò che viviamo nel dolore, nella sofferenza, è solo separazione.

Nel Pensiero noi riportiamo nell’Uno ciò che la nuda materia ci propone nel due, nell’opposizione.                                                                                            
 Il Pensiero è ciò che ci unisce nelle frequenze più elevate, è ciò che ci permette di riconoscerci UNO nel Corpo Spirituale.

Tutto ciò che risolviamo nell’attivarci nel Piano Spirituale, contribuisce a creare il miracolo della trasformazione della materia.

Ogni volta in cui ci  riuniremo in numero sufficiente, animati da una sola idea, saremo abbastanza potenti da diventare contagiosi e favorire il cambiamento globale.

In molti si stanno attivando per rendere sempre più stabile la nuova realtà.

In tempi ancora  difficili quali quelli attuali, il Progetto deve essere coltivato  con molta cura; ricordiamoci  comunque che le Forze della Luce sono sempre pronte a  spronarci  e a sostenerci.

La meditazione condivisa crea una frequenza molto più stabile, in grado di essere maggiormente contagiosa per chi ancora non è nel suo cammino di ricerca...


Il lavoro vibrazionale per la Terra    è il risultato di un intensissimo lavoro nel quale le tematiche relative ai bisogni collettivi più sentiti diventano “preghiera” e “Intenzione” .
E’ costituito da due parti:

Nella prima sono proposte diverse frasi che “parlano” il linguaggio del Corpo Emotivo e che quindi per poter essere sentite e vissute anche da tutti coloro che le leggono, sono introdotte dalle parole “Mi dispiace”, “Grazie” e “Chiedo Per-DONO 

Il nostro Pensiero ci permette di creare un potente flusso di energia capace di interagire con il Campo Vibrazionale della Terra.

Per questo è importante  sentire” le nostre preghiere, dobbiamo vivere quel dolore espresso nel “Mi dispiace”,  riconoscendolo come momento fondamentale nella “catarsi” necessaria al processo di Purificazione,  fondamentale per permettere la Rinascita della nuova Umanità.

Dobbiamo “sentire” la profonda GRATITUDINE nel “Grazie” per ciò che nel nuovo possiamo vivere per creare la qualità vibrazionale del nuovo

Dobbiamo  credere al Miracolo
Dobbiamo vivere nel Pensiero attraverso il quale invochiamo il nostro “Per-DONO”, non per essere “perdonati”, ma perché siamo certi di poter ricevere quel DONO, espressione di quell’Amore Incondizionato  ed Infinito che è Fonte della Vita stessa.

La seconda parte del lavoro è costituita da un elenco di rimedi omeopatici ed essenze floreali, seguita da dalla citazione di diversi Salmi e versetti, proposti secondo un ordine ben preciso e assolutamente intenzionale.
In natura esiste tutto ciò che può in ogni momento essere vissuto nel “bene” o nel “male”.
Chi conosce i principi dell’Omeopatia sa che tutti i rimedi che la costituiscono sono quelle sostanze che se assunte nello stato della materia, nelle basse frequenze che la costituiscono, possono farci ammalare, ma se proposte nel loro principio vibrazionale, nelle varie Diluizioni, possono permetterci la Guarigione.
Anche i numeri dei Salmi, citati nella seconda parte del lavoro, vanno interpretati come Diluizioni particolarmente elevate, che permettono ai vari rimedi di vibrare nelle frequenze più alte
Diversi studiosi hanno scoperto che il Libro dei Salmi ha un potente potere di guarigione e confermano che molti testi antichi, usati in culture differenti e legati a religioni diverse, hanno in sé un potenziale  davvero importante da un punto di vista vibrazionale.

Tutti possiamo sentire a un livello sempre più profondo la trasformazione che viviamo mentre eleviamo il nostro campo nelle frequenze dello Spirito, che corrisponde in anatomia sottile,  al piano del Corpo di Luce
La nostra meditazione attraverso il lavoro può diventare il momento in cui riportiamo nell’UNO tutto ciò che nell’esperienza della materia viviamo nel due.

Esiste per tutti , nella scelta della Luce, la possibilità di vivere sulla Terra Amore,  Pace, Salute,  Armonia e condivisione del Bene

Possiamo oggi sentire la  necessità  di azzerare il dolore che l’Umanità continua a riprodurre, per ritornare a vivere la nostra interezza nell’UNO che siamo.


Se possibile contattatemi per ricevere il lavoro vibrazionale più adatti a sostenere  voi,  le vostre famiglie e tutti sulla Terra

Per informazioni  :

mail: marina.traversi@gmail.com
cell. anche messaggio whatsApp  3491111327






Commenti

Post popolari in questo blog

Contatti

Crescere insieme…incontriamoci

Il mio libro